0445501R – Rimozione patine stratificate da marmi interni

RIMOZIONE DI PATINE STRATIFICATE DA MARMI INTERNI

PARTE 1 — GENERALE

1.01 SOMMARIO

A. Questa procedura include indicazioni sulla rimozione di patine accumulate da superfici in marmo interne, seguita da pulizia generale della superficie. Queste patine possono comprendere patine spruzzate su pavimento e sporcizia in generale e macchiatura.

B. Qualsiasi utilizzo di prodotti di pulizia sui materiali storici dovrebbe essere basato sui risultati di una zona di prova in una posizione poco appariscente lavorando con l’assistenza tecnica dei produttori di prodotti per garantire compatibilità con il substrato e per evitare danni. Regolare le concentrazioni e tempo di esposizione in base al materiale e condizione.

2.02 MATERIALI

A. Per macchiatura generale: utilizzare un cataplasma che incorpora tensioattivi e detergenti per la rimozione di macchie in generale, come ad esempio “Sure Klean Marble Poultice” ( ProSoCo , Inc.) , o “General Purpose Poultice ” ( Diedrich ) , o equivalenti approvati.

B. Per la rimozione di Macchie stratificate: utilizzare materiali alcalini tixotropici, come ” Sure Klean Liquid Marble Cleaner” , o “Sure Klean 942 Limestone & Marble Cleaner ” ( ProSoCo , Inc.) , o ” 910PM marmo lucido ” ( Diedrich ) , o equivalenti approvati.

C. Liquid Strippable Masking Agent: liquido standard del produttore, che forma pellicola, materiale sverniciabile mascherante resti per la protezione di vetro, metallo e superfici in pietra levigata da effetti dannosi dei detergenti acidi e alcalini per murature, come ad esempio “Sure Klean Strippable Masking” ( ProSoCo , Inc.) , o equivalenti approvati.

D. Plastica per coprire impiastro

E. acqua: potabile, non colorata e priva di oli, acidi, alcali e materia organica.

2.03 ATTREZZATURE

A. Spazzole: fibre naturali o sintetiche solo setole. L’ uso di spazzole metalliche o lana d’acciaio non è permesso.

B. spatola di legno

PARTE 3 — ESECUZIONE

3.01 PREPARAZIONE

A. Protezione : Proteggere tutte le superfici adiacenti utilizzando agente mascherant sverniciabile e liquido.

B. Preparazione della superficie: Lavorare per procedere dalla parte superiore del muro verso il basso. Il lavoro non deve essere considerato completa fino a quando il funzionario contraente o del rappresentante designato ha così notificato il contraente per iscritto.

3.02 MONTAGGIO , INSTALLAZIONE, APPLICAZIONE

A. Rimuovere patine:

1 . Applicare il detergente per marmo diluito sulla superficie del marmo con una spazzola a setole sintetiche morbide ( pennelli con fibre naturali non sono adatti).

2. Il Tempo di posa è di circa 20 a 60 minuti in conformità con le procedure di test approvate, ma non permettere che lo stripper si asciughi. Prima del risciacquo, strofinare per 5-10 minuti per allentare le pellicole resistenti.

3 . Risciacquare con spugna accuratamente la superficie con acqua fresca e limpida. Cambiare l’ acqua di risciacquo di frequente.

4 . Eliminare l’acqua di rifiuto con il procedere del lavoro con aspiratore di liquidi o altri mezzi appropriati. Non permettere all’acqua di stazionare sul pavimento.

B. Pulizia generale :

1. Preparare il cataplasma di pulizia mescolando l’additivo liquido con il cataplasma secco (terra di Fuller) a una crema di consistenza densa. Mescolare accuratamente in modo che il cataplasma abbia una superficie liscia di consistenza uniforme.

2. Pulire sporco o polvere dalla superficie da trattare prima dell’applicazione dell’impiastro .

3. Prebagnare il marmo e applicare uno strato di cataplasma spesso 1/4” alla superficie macchiata con una spatola di acciaio inossidabile o altro utensile non ferroso.

4. Coprire il cataplasma con una pellicoala di plastica e lasciare asciugare 8 a 24 ore, a seconda dei test di prova.

5. Raschiare il cataplasma dalla muratura con un utensile non- metallico e strofinare la macchia con acqua e una setola in fibra non metallica.

6. Risciacquare ogni traccia di residuo chimico con acqua fredda a bassa pressione (300 psi) utilizzando lo spruzzo di ugelli con punte larghe 15-20. Gli ugelli possono essere tenuti perpendicolari alla superficie ad una distanza di lavoro di 1,5 a 2,5 metri. Tutte le pompe a pressione devono essere dotate di manometri di lavoro .

7. Catturare tutte le acque di deflusso e smaltirle in modo appropriato. Non permettere che il deflusso si raccolga su superfici non protette.

FINE